26 Maggio 2022
visibility
News

>> LA FESTA DI SANT'AGATA A CATANIA

17-03-2022 10:11 - LE CURIOSITA' DI ZIBIBBU
Dal 3 al 5 Febbraio la città di Catania ed i suoi cittadini, entrano nel vivo dei festeggiamenti agatini. La festa di Sant’Agata, infatti, patrona della città, è la terza per importanza in tutto il mondo. Ogni anno, infatti, migliaia di turisti, giornalisti e fedeli, affollano le strade del centro storico, intenti a seguire ogni momento della celebrazione. Folklore e religione si mescolano, dando vita ad uno spettacolo unico, condito da momenti festosi come i famosi fuochi d’artificio della “sira o’tre” uniti ad appuntamenti solenni e commoventi, che si alternano durante i 3 giorni di festa. Molto si sa di Sant’Agata, del suo martirio e dello svolgimento della festa ma ci sono cose che siamo certi vi incuriosiranno, perchè meno comuni del solito.

Ecco le 10 cose che forse non sapete sulla festa di “Sant’Aituzza”:
1 Nel 2002 l’Unesco l’ha proclamata bene etno – antropologico patrimonio dell’umanità della Città di Catania nel mondo

2 Il busto-reliquario dove sono conservate le spoglie della Santa è fatto di argento, risale al 1300, è l’unica opera rimastaci dell’orafo senese Giovanni di Bartolo che l’ha realizzata ed è coperta da più di 300 gioielli donati dai fedeli catanesi.

3 I fiori del fercolo sono sempre garofani e il loro colore cambia in base al giorno della festa. Sono rossi fino al 4 febbraio per simboleggiare il martirio, e bianchi dal 5 in poi come simbolo di consacrazione a Dio.

4 Ognuna delle 12 candelore che accompagnano il fercolo può pesare fino a 900 kg e deve essere portata da almeno 12 uomini.

5 Lo scrigno d’argento che contiene le reliquie della santa fu realizzato dall’artista catanese Angelo Novara nel XV sec che vi raffigurò sopra le scene di vita di Agata. All’interno dello scrigno le sacre reliquie sono conservate in appositi reliquari tutti di forma e foggia diversi perché realizzati in diversi periodi storici.

6 L’iscrizione agatina M.S.S.H.D.E.P.L., è legata a una leggenda, che narra di una tavoletta portata da un angelo e depositata sulla tomba di Sant’Agata nel 251 d.C. Significherebbe “Mens sana spontanea, honori Dei et patraie liberationi”: la mente di Sant’Agata è sana e spontanea per l’onore di Dio e per la salvezza della città natale, di cui è patrona.

7 Pare che che nella notte tra il 4 e 5 febbraio, proprio nei giorni del martirio di Agata, dal fiume Simeto in cui perse la vita il proconsole Quinziano (cioè colui che strappò le mammelle della santa), si sentano ancora le sue urla disperate che sembrano invocare ripetutamente il nome di Agata.

8 Agata è celebrata anche a…Palermo! Ebbene sì: insieme a santa Cristina, santa Ninfa e sant’Oliva, è infatti una delle quattro sante protettrici della cosiddetta Città Felicissima (Santa Rosalia nascerà solo nel XII secolo).

9 Dal Cinquecento e fino a metà Ottocento, esistevano le ‘ntuppateddi, ovvero donne, appartenenti a varie classi sociali, che nei pomeriggi del 4 e 5 febbraio, si avventuravano da sole in giro per la città avvolte in un grande mantello e con il volto completamente celato per non farsi riconoscere. In quel tempo era un’usanza fuori dal comune che una donna, sia sposata che nubile, uscisse di casa senza essere accompagnata. Esse andavano in giro per la città accettando dolci e regali da corteggiatori occasionali.

10 Nel 2011 è stato registrato il record di durata dei festeggiamenti. Il busto della Santa è rientrato in Cattedrale alle 12.45 circa del 6 febbraio, con largo ritardo rispetto alle previsioni. Inoltre per motivi di sicurezza e per la prima volta nella storia il busto è stato posizionato sul tronetto al centro del presbiterio, anziché nella sua cappella, in occasione di una messa .

Sito realizzato da www.planimetrie.net
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
PRIVACY POLICY PER I VISITATORI DEL SITO
La presente Privacy Policy ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione di questo sito, in
riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti/visitatori che lo consultano. Si tratta di un’informativa che è resa anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/03 - Codice in materia di protezione dei dati personali – a coloro che si collegano al sito web aziendale della ZIBIBBU.IT e usufruiscono dei relativi servizi web a partire dall'indirizzo www.zibibbu.it. L’informativa è resa soltanto per i siti sopra menzionati e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite appositi link.
Il sito www.zibibbu.it è di proprietà di Orazio Rao, che garantisce il rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali (D. Lgs. 196/03).
Gli utenti/visitatori dovranno leggere attentamente la presente Privacy Policy prima di inoltrare qualsiasi tipo di informazione personale e/o compilare qualunque modulo elettronico presente sul sito stesso.

TIPOLOGIA DI DATI TRATTATI E FINALITÀ DEL TRATTAMENTO
1) Dati di navigazione
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito acquisiscono, nel normale esercizio, alcuni dati personali che vengono poi trasmessi implicitamente nell’uso dei protocolli di comunicazione Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni e associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto
funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, i dati sui contatti web non
persistono per più di sette giorni.
2) Dati forniti volontariamente dagli utenti/visitatori
Qualora gli utenti/visitatori, collegandosi a questo sito, inviino propri dati personali per accedere a determinati servizi, ovvero per effettuare richieste in posta elettronica, ciò comporta l’acquisizione da parte di ZIBIBBU.IT dell’indirizzo del mittente e/o di altri eventuali dati personali che verranno trattati esclusivamente per rispondere alla richiesta, ovvero per la fornitura del servizio. I dati personali forniti dagli utenti/visitatori verranno comunicati a terzi solo nel caso in cui la II comunicazione sia necessaria per ottemperare alle richieste degli utenti/visitatori medesimi.
3) Cookies
Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L’uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono
memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione
sicura ed efficiente del sito. I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.

Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. Facoltatività del conferimento dei dati A parte quanto specificato per i dati di navigazione, gli utenti/visitatori sono liberi di fornire i propri dati personali. Il loro mancato conferimento può comportare unicamente l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

Luogo di trattamento dei dati
I trattamenti connessi ai servizi web dei siti sopra indicati, hanno luogo presso la sede aziendale di ZIBIBBU.IT, del Titolare del trattamento. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso.
I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

Titolare del trattamento
Il titolare del trattamento dei dati personali è il sig. Orazio Rao.

Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la III conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione l’aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del D. Lgs. 196/03). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate al Titolare del trattamento ai recapiti indicati sopra.
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio

close
Scegli la lingua
Sembra che la lingua del tuo browser sia diversa dal sito web
bandiera dell´Italia
ing flag
cookie